Articoli

Da Narita a Tokio

E adesso?
Li sentivo parlottare di distributore automatico, prenotazioni, treno, coincidenze, stazioni dai nomi irripetibili. Gli amici ed io, fortunatamente, ci trovavamo comodi, comodi nella borsa della ragazza e tutti quei discorsi non ci potevano interessare minimamente: eravamo trasportati, saremmo andati dove “tirava il vento”.
Termini inglesi si alternavano a quello strano idioma mentre loro due si affannavano a chiedere indicazioni fino a quando…eccolo il Narita Express
: un lungo serpentone bianco e nero che all’apparenza poteva incutere anche un briciolo di paura. Per me però era solo un deja vu ,  era del tutto simile ai tanti visti e sperimentati durante le mie tante avventure, variava solo nel colore. Le porte si erano aperte e noi vi entravamo. Al suo interno tutto era lindo, pulito e profumato, un corridoi grigio con un logo simile ad un pavimento piastrellato a quadrotti divideva due eleganti file di poltroncine nere dai  poggiatesta rossi, tutti i passeggeri seduti nei posti loro assegnati, in religioso silenzio attendevano la partenza. Anche i ragazzi  presero il loro posto a sedere. Avevano prenotato con quel macchinoso congegno del tutto simile a quelli visti all’ingresso delle autostrade o dei posteggi cittadini. Anche quello “sputava biglietti” dopo aver ricevuto il suo compenso in euro. E allora il mio pensiero era andato a quel memorabile viaggio di alcuni anni fa in Messico, lì non era tutto pulito, alcune volte sui bus ti capitava anche di viaggiare con le galline, il popolo era chiassoso ma ti trasmetteva un’allegria contagiosa.
Erano due civiltà agli antipodi, ero curioso di scoprire quale sorpresa mi avrebbe riservato quella del Sol Levante.
La destinazione prevista era la stazione di Shinjuku, la sede del nodo ferroviario più trafficato al mondo! Avevate qualche dubbio? Eh no di certo noi non potevamo esimerci dal vederla.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook
Facebook
LINKEDIN
Instagram